I perchè


Perché fa bene all’organismo.

L’irraggiamento a onde di calore agisce direttamente sulle persone e sulle cose ( pareti, mobili, ecc.. ) senza nessun effetto sull’aria che attraversa. In questo modo l’aria rimarrà fresca e ferma.

I sistemi tradizionali a convezione, i quali riscaldano direttamente l’aria, come termosifoni o sistemi a pompa di calore, costringono quest’ultima ad una circolazione dal basso verso l’alto. Questo provoca un rimescolamento delle polveri dei batteri e dei pollini presenti nell’aria, favorendo quindi allergie e disturbi respiratori. Inoltre l’aria, nel suo vorticare si riscalda e tende a perdere umidità condensandola a sua volta sulle pareti fredde.

Così facendo rende l’ambiente in cui soggiorniamo secco e insalubre.


I raggi infrarossi presenti nel sole, a differenza degli ultravioletti (UV), hanno un effetto benefico sul nostro corpo. Noi con i nostri sistemi di riscaldamento a onde di calore riproduciamo gli stessi effetti benefici riuscendo così, nei mesi invernali, a sopperire alle poche ore di luce. Non a caso nella medicina sportiva si fa un largo uso dei raggi infrarossi per rimediare a traumi muscolari, così come nei reparti neonatale le incubatrici sono dotate di riscaldamento ad infrarossi per ricreare ai neonati un ambiente sano e naturale.

È noto inoltre che i raggi infrarossi, penetrando all’interno del corpo umano fino a 4 mm di profondità, riescono ad avere un’influenza positiva su molte patologie delle vie respiratorie, della circolazione sanguigna, delle malattie della pelle e di varie infiammazioni come la sciatica, dolori alla schiena, molteplici dolori articolari e reumatici.

 Le fasi IL SISTEMA A RAGGI INFRAROSSI RISCALDA L'AMBIENTE MA NON L'ARIA