I perchè


Risparmio energetico

Con "risparmio energetico" si indica quell'area di interventi sui sistemi energetici, impianti, strutture, componenti, materiali che portano alla riduzione del consumo di energia. Un investimento fatto per risparmiare energia si ripaga entro qualche mese o qualche anno.

Il minore consumo di energia consente la riduzione dei costi di gestione (riduzione della bolletta energetica annuale). Da evidenziare che negli interventi di risparmio energetico, dove si riducono le quantità di energia primaria di origine fossile (petrolio e derivati, Gpl e gas naturale, carbone e derivati), è anche possibile ridurre l'impatto sull'ambiente evitando l'emissione di CO2 ed inquinanti vari. Il riscaldamento nelle case è uno dei principali impieghi di energia delle famiglie; del calore non si può certo farne a meno.
È però possibile gestirlo meglio e risparmiare fino al 20-30% in bolletta.

La ricerca e lo sviluppo di sistemi innovativi, sia per il comfort che per il risparmio energetico, ha messo a punto la tecnologia dei pannelli radianti che si utilizzano nel riscaldamento installandoli a parete. È possibile ottenere sensibili riduzioni nei consumi grazie al fatto che questi sistemi non agiscono riscaldando o raffreddando l'aria ma mantengono le strutture calde. In questo modo, lavorando sull'inerzia termica delle strutture è necessaria meno energia per ottenere gli stessi risultati rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali.

I caloriferi tradizionali, infatti, riscaldano l'ambiente interno tramite una corrente d'aria convettiva che porterà a riscaldare prima l'aria del soffitto e poi quella sottostante con conseguente spreco di energia.